.
Annunci online

vulvia
La strada per l'inferno è lastricata di buone intenzioni.

DISCLAIMER!!
Questo BLOG
non rappresenta
una testata giornalistica
in quanto viene
aggiornato senza
alcuna periodicità.
Non può pertanto
considerarsi
un prodotto editoriale
ai sensi della legge

n. 62 del 07.03.2001
Il materiale contenuto
nel blog è pubblicato
senza fini di lucro
ed è reperito
esclusivamente 
da internet, per cui
se fosse presente
materiale tutelato
da copyright vogliate segnalarmelo:
annesposito@virgilio.it
,verrà rimosso e la legalità ristabilita.
La tenutaria del blog
dichiara di non essere
responsabile per

i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori,
lesivi dell'immagine
o dell'onorabilità di persone terze,
non sono da attribuirsi all'autore,
nemmeno se il commento
viene espresso in forma

anonima o criptata.
Amen

 

Creative Commons License

 


http://www.wikio.it Paperblog

L'altro (mio) blog, QUI




 

 

musica
18 settembre 2008
Quartetto O.G.M.
 Là dove osano i quartetti geneticamente modificati.
Il Bolero di Ravel m'estasia parecchio.




permalink | inviato da vulvia il 18/9/2008 alle 2:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
musica
6 aprile 2008
Chasing pavements


I’ve made up my mind,
No need to think it over,
If i’m wrong I aint right,
No need to look no further,
This ain’t lust,
This is love but,

If i tell the world,
I’ll never say enough,
Cause it was not said to you,
And thats exactly what i need to do,
If i’m in love with you,

Should i give up,
Or should i just keep chasing pavements?
Even if it leads nowhere,
Or would it be a waste?
Even If i knew my place should i leave it there?
Should i give up,
Or should i just keep chasing pavements?
Even if it leads nowhere

I’d build myself up,
And fly around in circles,
Wait then as my heart drops,
and my back begins to tingle
finally could this be it

Should i give up,
Or should i just keep chasing pavements?
Even if it leads nowhere,
Or would it be a waste?
Even If i knew my place should i leave it there?
Should i give up,
Or should i just keep chasing pavements?
Even if it leads nowhere

Should i give up,
Or should i just keep chasing pavements?
Even if it leads nowhere,
Or would it be a waste?
Even If i knew my place should i leave it there?
Should i give up,
Or should i just keep chasing pavements?
Even if it leads nowhere

                              Adele, Chasing Pavements, 2008




permalink | inviato da vulvia il 6/4/2008 alle 19:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
musica
31 marzo 2008
St. Petersburg

In a foreign town with a morning sound man
I can find my way around
Soon be here at the photo line I guess
Armageddon coming down

And here lies a greedy state again
It's time to make a move on
Cos in three days I'll be out of here
And it's not a day too soon

Firelight, the light of love, burns
Turns to ashes in your hand
... by the morning light I guess
Rather than waking on the stand

Set sail for St. Petersburg
Making use of my time
Cos in three days I'll be out of here
And it's not a day too soon

Head out to a better life again
Get a job, settle down
Fall in love, of a full on feeling
I can't stand the here and now
Leave town for pity's sake you know
It's time to make a move on
Cos in three days I'll be out of here
And it's not a day too soon
Yeah, three days I'll be out of here
And it's not a day too soon

Supergrass, Road to Rouen, 2005




permalink | inviato da vulvia il 31/3/2008 alle 20:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
musica
9 febbraio 2007
"Il vuoto", l'ultimo album di Franco Battiato.


"Il vuoto" è  il ventiquattresimo album in studio  del maestro Franco Battiato. Sono nove canzoni scritte dall'ottantaduenne filosofo-poeta Manlio Sgalambro. La canzone "Niente è come sembra", è anche il titolo del suo prossimo film in uscita. Degne di nota le due band che hanno partecipato nel disco, gli FSC, che prenderanno parte al prossimo Sanremo, e le MAB, che nel film interpretano una song su musica di Tchaikovsky ("Era l'inizio della primavera").
Sulla canzone "Il vuoto" Battiato dice: "C'è la possibilità di immettere molti significati, di declinare questa parola infinitamente... la diretta conseguenza è una domanda: "perché?"; vale la pena? Che senso ha? Ecco il "vuoto di senso senso di vuoto"...E ognuno deve trovare il proprio specifico. Ad esempio, per me una nuvola in un cielo terso mi fa l'effetto di una droga... mentre per qualcun altro è una sciocchezza". 
Una curiosità sulla canzone è che nel ritornello, molte delle parole usate sono quelle che la Oxford Dictionary ha diffuso tra le cento parole più usate.
"I giorni della monotonia" e "Aspettando l'estate" sono quelle che preferisco, poi de gustibus...  comunque cerco sempre UN CENTRO DI GRAVITA' PERMANENTE!!!

Ascolta:

  "Il vuoto"
   "I giorni della monotonia"
    "Aspettando l'estate"
    "Tiepido Aprile"

www.battiato.it

Aggiornamento polemico:

Fermo restando che a ciascuno è consentito esprimere
liberamente la propria opinione e guai se fosse il contrario,
ho letto ciò che Malvino
ha scritto sull'ultimo lavoro discografico
di Battiato. Capisco che possa non piacere, che ci possano essere
"ripetitività" melodiche, ma allo stesso tempo riproporre in tono sprezzante
la recensione dell'album precedente lo trovo un'assenza totale di
rispetto per chi dedica la propria vita all'arte, per un'artista, appunto, che ha
dato vita a canzoni che hanno fatto storia, a piccoli grandi capolavori.



sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte